skip to Main Content
0921933040 radiologiacampofelice@gmail.com Via Umberto I 20, 90010, Campofelice di Roccella Orari Lun-Ven 8.30 -12.30 / 15.00 - 19.00

L’esame radiografico del torace, noto anche come RX Torace, è un’indagine diagnostica che si esegue mediante l’impiego di raggi X. Grazie alla radiografia del torace è possibile osservare:

  • il cuore ed i vasi sanguigni annessi;

  • le strutture polmonari e le vie respiratorie;

  • le strutture scheletriche della zona toracica.

Per eseguire l’esame ci si avvale di strumentazioni di ultima generazione che emettono radiazioni ionizzanti a bassissimo dosaggio e che consentono di ottenere un’immagine radiografica dalla qualità diagnostica particolarmente elevata. L’esame è di breve durata, indolore e non invasivo.

 

Come si svolge l’esame

Durante l’esame il paziente viene posizionato tra il macchinario che emette le radiazioni ionizzanti (posizionato alle sue spalle) e la lastra sulla quale avverrà la proiezione dell’immagine. Al momento della radiografia, gli viene chiesto di fare un respiro. Le radiazioni vengono emesse dallo strumento e, a seconda di come vengono assorbite dal torace, “imprimono” una vera e propria immagine sulla lastra antistante il paziente. Solitamente oltre alla proiezione frontale se ne esegue anche una seconda, laterale. Generalmente, infine, il paziente è in piedi, ma può capitare di eseguire la radiografia del torace anche il posizione distesa (nel caso di pazienti allettati, per fare un esempio). Il tutto ha una durata di 5 minuti al massimo.

 

Panoramica sulle patologie di interesse della radiografia al torace

In assenza di sintomi particolari, la radiografia del torace può essere utile per:

  • verificare il buon andamento di una terapia o la regressione di una patologia;

  • programmare un intervento chirurgico;

  • controllare il corretto posizionamento di dispositivi come pacemaker, drenaggi, cateteri venosi centrali.

Come esame diagnostico, invece, la radiografia del torace si rende particolarmente utile a completare un quadro clinico caratterizzato dalla presenza di alcuni sintomi particolari, come ad esempio:

  • dolore toracico;

  • febbre;

  • tosse persistente;

  • difficoltà respiratorie;

  • patologie cardiache sospette o accertate;

  • patologie sistemiche;

  • patologie neoplastiche.

Per quanto riguarda le patologie diagnosticabili con l’aiuto di una radiografia del torace, queste saranno:

  • patologie polmonari, come infezioni polmonari (polmoniti, bronchiti), fibrosi cistica, enfisema polmonare, carcinomi, pneumotorace e altre;

  • patologie cardiache, come anomalie o malformazioni, oppure difetti valvolari, o ancora depositi di calcio nei vasi sanguigni;

  • patologie a carico delle strutture scheletriche dell’area del torace, come per esempio una frattura ossea di una costola.

 

Cura delle patologie

La radiografia del torace consente di individuare e diagnosticare con precisione una vasta gamma di patologie differenti. La cura dipenderà dal tipo di patologia individuata, dall’anamnesi del paziente e dal suo quadro clinico. In linea di massima al termine della terapia, il paziente sarà nuovamente sottoposto ad una radiografia del torace, per verificare e confermare l’avvenuta guarigione.

 

FAQ

La radiografia del torace è pericolosa per la salute?

No. Il dosaggio delle radiazioni ionizzanti emesse dalla strumentazione è molto basso e non è dannoso per la salute.

Per sottoporsi ad una radiografia del torace occorre una particolare preparazione?

La radiografia del torace non richiede alcun tipo di preparazione. Al paziente sarà chiesto di togliere parte dei suoi indumenti ed eventuali oggetti metallici (orecchini, collane).

Sono incinta. Posso sottopormi ad una radiografia del torace?

Le radiazioni ionizzanti emesse dalla strumentazione per eseguire l’esame diagnostico sono davvero minime e per nulla dannose per la salute umana. Tuttavia, in caso di gravidanza sospetta o accertata, è bene soprassedere e rimandare l’esame, sostituendolo con un’altra procedura diagnostica che non sottoponga il feto alla somministrazione di raggi X.

Please follow and like us:
Back To Top